Fuffa Watchdog: Giorgio Bongiovanni

Un personaggo a dir poco surreale, che da adoratore della Madonna è passato all'adorazione dei Fratelli Cosmici, senza tuttavia dimenticare la Vergine Maria.  Ma andiamo con ordine.

 

Ritengo superfluo soffermarsi su Giorgio Bongiovanni in relazione alla sua storia di stimmatizzato, questa prima parte è possibile leggerla nel suo sito dove ognuno potrà trarne le conclusioni in base alla propra fede religiosa (se di fede si può parlare) che a me non interessa né compete.

 

Più interessante è invece la cronistoria di Bongiovanni nel momento in cui va a toccare il fenomeno "UFO e Alieni" esattamente dal seguente punto (biografia parte due) che cosi recita:

 

«La Vergine infatti, oltre ad annunciare l'imminenza della Terza Guerra mondiale (imminente rispetto a quando? - n.d.r.) causata dalla perseveranza dell'uomo nella sua condotta violenta, egoistica ed irresponsabile, gli preannuncia che "Esseri cosmici giungeranno sulla terra da lontani lidi dell'universo. Nel nome di Dio". E' una rivelazione straordinaria di cui è a conoscenza anche Lucia che la scrisse di suo pugno in venticinque righe che ancora sono mantenute nel più assoluto segreto. Il legame tra le apparizioni mariane e la visita di Esseri provenienti da altri mondi è avvalorata da tantissimi testimoni che raccontano di avere visto globi luminosi in cielo proprio in corrispondenza dello sguardo estatico del veggente. Sono moltissime anche le prove filmate e fotografiche in questo senso, alcune delle quali risalgono a tempi antichissimi come dimostrano anche quadri del '500. Giorgio Bongiovanni stesso, durante le prime esperienze, vede sia la Vergine che Gesù uscire da globi di luce e tra i suoi messaggi ve ne sono moltissimi provenienti da Esseri Extraterrestri. Tra i più importanti alcuni che concernono la visita del Cristo su altri pianeti, dove, invece di essere crocifisso, è stato accolto da queste civiltà che per tanto sono state redente. Sono, poi, quattro oggetti volanti luminosi a preparare il giovane stimmatizzato ad un ulteriore segno di sofferenza. E' luglio, il 26, del 1993. Ad Aurora, Uruguay, si apre sulla sua fronte, all'altezza del terzo occhio, una ferita a forma di croce: è la sesta stimmata.»

 

Ecco quindi che abbiamo l'esordio, nella sua vita, degli Esseri cosmici; Esseri provenienti da altri mondi; un Gesù con la Vergine uscire da globi di luce; la visita di Cristo su altri pianeti. A mio avviso solo questo dovrebbe bastare per classificare il personaggio in questione. Se ciò non bastasse possiamo allora leggere sul sito del Cesnur la pagina a lui dedicata dove si possono comprendere diversi retroscena di un vero e proprio movimento religioso.

 

Un personaggio che in poco tempo ha allacciato rapporti con altri protagonisti della Bad Ufology, come Jaime Maussan, Pier Giorgio Caria ed Antonio Urzi. A quest'ultimo gli è stato dedicato un post (non è il primo) per il nuovo bottone a pressione filmato a Milano il 30 agosto 2013. Vale la pena proporlo in tutto il suo delirio:

 Immagine degradata ai fini educativi e per utilizzo senza scopo di lucro, secondo la Convenzione di Berna, art.10
Immagine degradata ai fini educativi e per utilizzo senza scopo di lucro, secondo la Convenzione di Berna, art.10

 

Ci sarebbero ulteriori contenuti, tratti dal sito di Bongiovanni, sui cui poter sviluppare diversi ragionamenti per qualificare il soggetto in questione. E' impossibile elencarli tutti ma è altrettanto impossibile trascurare quello in cui Bongiovanni propone un pagina (una dele tante) dedicata ai crop circles (cerchi nel grano) introducendo Pier Giorgio Caria in una imbarazzante disamina di tali formazioni in cui interpreta maldestramente un crop circle, realizzato a Poirino (TO) nel giugno 2011 dall'ing. Francesco Grassi (noto esperto di questa land art), come un messaggio di Setun Shenar e degli esseri di luce alla Terra e suoi abitanti, attribuendogli significati mistici, profetici e salvifici.

 Immagine degradata ai fini educativi e per utilizzo senza scopo di lucro, secondo la Convenzione di Berna, art.10
Immagine degradata ai fini educativi e per utilizzo senza scopo di lucro, secondo la Convenzione di Berna, art.10

 

L'articolo completo in cui Bongiovanni introduce Caria in questa coraggiosa relazione sui crop circles è disponibile qui (copia backup).

 

Molto significativa è la parte in cui lo "stigmatizzato", ospite qualche tempo fa alla trasmissione "Il Bivio" condotta da Enrico Ruggieri, rifiuto l'invito di sottoporsi ad accurate analisi, condotte da una equipe medica accreditata, per accertare la natura delle sue piaghe.