L'ennesima castroneria del CUFOM: l'ombra di un uomo su Marte?

L'assurda immagine che vedete a lato è la rappresentazione del profondo marcio che da tempo contamina lo studio del fenomeno UFO. E' l'ennesima castroneria prodotta da chi si atteggia ad ufologo e a ricercatore, avendo però a cuore il solo desiderio di apparire ed essere citato in ogni pertugio della rete Internet. Sto parlando, purtroppo, del CUFOM che ancora una volta riesce a contraddistinguersi per le sciocchezze che divulga attraverso il suo sito, senza alcuna verifica (incapacità? malafede?) sull'attendibilità della nuova bufala riportata (copia backup): la presunta ombra di un uomo su Marte nelle vicinanze del rover Curiosity. A seguire la semplice spiegazione sull'origine dell'ombra e l'esilarante modo in cui il CUFOM ha approfondito (si fa per dire) la presunta anomalia.

Prima che il centro beneventano se ne uscisse con il suo nuovo "capolavoro" di ingegno, intuito ed arguzia umana, altri lidi (sempre connotati dalla fuffa) avevano già proposto (copia backup) incautamente la stessa immagine scattata dal rover Curiosity, sulla cui notizia ero già intervenuto per riportare un po' di ordine.


Non solo. L'immagine che ha suscitato sul web tanto clamore non è nemmeno, in termini di bufala, così fresca essendo già stata riportata, come evidenziato dall'utente NOAXX del forum di Ufoonline, nel settembre 2012 da uno dei canali hoaxer riconducibili al noto ADGUK attraverso questo video.


Senza ulteriori fronzoli, la presunta ombra umana è riconducibile a parte della struttura del rover, facilmente identificabile ponendo a confronto l'immagine Raw oggetto del clamore (Sol 0050 del 26.09.2012) con altra in cui è comodamente distinguibile la strumentazione del rover che ha generato, nella sua ombra, un tipico effetto di pareidolia:

Image Credits: NASA/JPL-Caltech
Image Credits: NASA/JPL-Caltech


Per qualunque appassionato e curioso delle immagini Raw scattate da Curiosity, sarebbe bastato sfogliare la nota galleria offerta dal sito della NASA Jet Propulsion Laboratory per osservare l'intera sequenza fotografica, con scatti distanti circa trenta secondi, e stabilire l'esatta natura della presunta anomalia:

Navcam: Left A 2012-09-26 13:59:04 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 13:59:04 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 13:59:32 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 13:59:32 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 14:00:07 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 14:00:07 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 14:00:36 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 14:00:36 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 14:01:11 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Navcam: Left A 2012-09-26 14:01:11 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)


Spulciando sempre la stessa galleria, è inoltre possibile osservare una precedente immagine Raw in cui l'ombra della strumentazione del rover Curiosity si trova a metà strada tra la sua evidente natura e l'inizio della pareidolia:

Front Hazcam: Left A 2012-09-26 13:05:48 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)
Front Hazcam: Left A 2012-09-26 13:05:48 UTC (Image Credits: NASA/JPL-Caltech)

Per i sedicenti esperti del CUFOM sarebbero quindi bastati pochi minuti per giungere, anche loro, alla semplice spiegazione sopra riportata. Ed invece in che modo hanno argomentato per giustificare le solite teorie complottistiche anti NASA?


(Attenzione: il testo che segue può creare dissenteria e gravi disturbi alla mascella per le grasse risate)


Un'immagine di Marte che ci ha lasciato di stucco. Uno scatto di Curiosity che è molto “sospetto” e sembrerebbe confermare ancora una volta, che sul Pianeta Rosso c’è un qualcosa che non convince affatto. C’è vita aliena? I sospetti aumentano sempre di più e le evidenza…pure. La foto non è di oggi, ma di due anni fa, ma è troppo bella per non riproporvela. Uno scatto birichino, una figura umana: incredibile. O meglio un’ombra umanoide.


La foto è troppo bella, è uno sbatto birichino, una figura umana. O una figura di palta? Anche in questo testo il CUFOM esordisce con una padronanza di linguaggio pari, se non peggiore, a quella di un bimbetto della terza elementare, che viene retrocesso alla prima nel seguente testo:


Ci sembra, come crediamo a tutti, di vedere: un testa o meglio probabilmente un casco, una bombola d’aria, un braccio alzato, e il resto del corpo. [...]. Invece, ovviamente, la NASA dice che si tratta solo di illusione e che nell’immagine è raffigurato solo l’ombra del Mars Rover. [...]. A seguire vi mettiamo in evidenza l’ombra della figura umanoide dell’immagine e la notevolezza della rassomiglianza con un astronauta:


Ci sembra, come risulta anche in tutto l'ambiente che studia seriamente il fenomeno UFO, che sia stata scritta la supecazzola allo scopo di introdurre questo raro capolavoro:


Cosa si può aggiungere a cotanta fantasia se non riportare che anche i lettori della pagina facebook del CUFOM cominciano ad insospettirsi delle continue fregnacce riportate dagli "esperti" del centro beneventano, incapace di risalire all'immagine originale per rispondere agli stessi utenti che chiedevano, legittimamente, se fosse reale oppure un fake:

Scrivi commento

Commenti: 9
  • #1

    Stefano (lunedì, 02 febbraio 2015 10:23)

    La cosa più ridicola è che questo pessimo/sciatto/ignorante/cialtronesco/falso gruppo ufologico, il CFUFOM (CENTRO FUFFA UFO MEDITERRANEA) è che non hanno saputo nemmeno dare il link delle foto raw NASA di Curiosity! Hanno mostrato tutto il loro splendido pressapochismo sciatto proprio sull'argomento Marte di cui dovrebbero essere ferratissimi! Passatemi il fracesismo ma fanno proprio cagare come ufologi! Vale la pena ricordare che a firma di ogni loro ridicolo articolo c'è questa frase: "
    Redazione
    La redazione del C.UFO.M. è composta da uno staff molto preparato ed entusiasta e vanta ufologi specializzati nelle varie branche dell’ufologia."

  • #2

    Renato Babolin (lunedì, 02 febbraio 2015 20:42)


    Noi scherziamo, ma questi hanno problemi seri.
    Mi chiedo se potrei essere incolpato di Crudelta?
    Insomma, è chiaro che sono dei poveri Incapaci,
    è giusto infierire quando il problema è di natura psicologica?

  • #3

    Stefano (martedì, 03 febbraio 2015 15:05)

    Io dico infieriamo ( https://www.youtube.com/watch?v=snDR7XsSkB4 ) !!!
    Se vale il detto "diamo a Cesare quel che è di Cesare..." perchè non modificarlo e completarlo con "...e ai fessi ciò che è del CUFOM"? Non fatevi ingannare dalla loro cialtroneria....diffondono idiozie solo per far soldi con pubblicità e merchandising...quindi, datemi retta, è cosa buona e giusta fargli fare continuamente la figura dei cretini....

  • #4

    Renato Babolin (mercoledì, 04 febbraio 2015 12:11)

    Sono d'accordo con Stefano, sicuramente avranno dei tornaconto, ma oltre a questo credo che questi "ricercatori" siano veramente convinti di quel che scrivono.
    La paranoia, le teorie complottiste e la voglia di credere, li hanno fatti deragliare in un mondo parallelo in cui tutti noi siamo sotto il giogo di Alieni infiltrati nei meccanismi del potere.
    Chiamarli malati non mi sembra poi così azzardato.
    La mia non è sicuramente una prognosi, non vuole esserlo, è solo un'opinione.

  • #5

    Stefano (mercoledì, 04 febbraio 2015 13:06)

    Prima di tutto sono ignoranti come le capre. Non sanno niente di ufologia,niente di fotografia, niente di scienza, niente di sintassi e lingua italiana (basta leggere come scrivono gli articoli).
    Sono "sciatti", roboanti e si riempiono la bocca di paroloni che non c'entrano mai con ciò che trattano. Non approfondiscono niente e si limitano ad alimentare semplicemente il rumore cosmico di fondo con una serie di peti, scritti ed orali, emessi in genere contro vento per poterne così apprezzare l'afrore con cui si auto incensano e lodano. Per costoro l'ufologia non è hobby ma uno strumento con cui trarre vantaggi.
    Vorrebbero essere scienziati ma non hanno le carte in regola. Stando al SuperCazzufo,il super eroe a capo del clan CFUFOM (Centro Fuffa UFO Mediterranea) ogni giorno centinaia/migliaia di ufo volerebbero nei nostri cieli quindi si prodigano a pubblicare foto di...insettiufo,uccelliufo,sciediaereiUFO,lanterneufo, ...ecc ecc spacciandole per reali extraterrestri. Vogliono influenzare la gente che legge per i loro interessi. Quindi,io dico, infieriamo con la derisione! Hanno comunque un grande talento, quello di perseverare nella fuffa e di riuscire a spacciarla a piene mani. Quindi,per questo e solo per questo, credo che più che malati essi siano
    affetti dalla sindrome dell'Idiot Savant:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_del_savant

  • #6

    Subirete (giovedì, 05 febbraio 2015 12:18)

    S.Michele Arcangelo prega per noi.
    S.Michele Arcangelo curati di Renato Babolini e di Stefano Coglioni.
    Sterfanuccio prego per te. Renatuccio prego per te. Finchè avrò pazienza. Quando smetterò di farlo ve ne accorgerai coglioni.
    Sò bene perchè fate e dite ciò.
    S. Michele Arcangelo prega per noi

  • #7

    UFO of Interest (giovedì, 05 febbraio 2015 13:19)

    @Subirete (con maldestro link al sito de ilmattino.it)

    ti pubblico il commento, ma non si accettano offese nè velate minacce. Diversamente sarà l'ultima volta che avrai qui spazio.

    Al momento appare chiaro che gli unici a subire (richiamando il tuo nick) sono solo gli "esperti" del CUFOM che non ne azzeccano una.

  • #8

    Stefano (giovedì, 05 febbraio 2015 16:21)

    @ Subirete

    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

  • #9

    Renato Babolin (venerdì, 06 febbraio 2015 16:08)

    Mi avanza del tempo, mi ci vorra un pò, ma voglio scendere al tuo livello Subirete.
    Mi dispiace io ci ho provato, ma a metà strada ho intravisto lo squallore che si preannunciava, e sono tornato indietro.
    Quindi non ho niente da dirti che tu possa capire.
    Fossi stato almeno divertente, qualcosa mi sarebbe rimasto; ma col ridicolo non sò davvero come comportarmi, mi sembri già provato per conto tuo, infierire non mi sembra il caso.