Il presunto UFO di Lima (Perù) è solo un aquilone

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


Come si è sospettato fin dal principio, il presunto UFO filmato a Lima (Perù) lo scorso 10 febbraio è risultato essere un semplice aquilone, benché di grosse dimensioni.

La conferma è arrivata grazie ad un testimone, il sig. Aurelio Rodriguez, che ha avuto la fortuna di transitare sulla strada sopra la quale l'oggetto era visibile in modo più chiaro e senza alcuna possibilità di misinterpretazione, tant'è che il testimone è riuscito a scattare anche una foto molto chiara che ha consentito la corretta identificazione del presunto UFO il quale, a detta di diversi testimoni, è stato osservato per circa due ore fluttuare in cielo senza particolari e significativi movimenti, circostanza questa che avrebbe già dovuto far emergere il sospetto che si trattava di un oggetto convenzionale.

Naturalmente la notizia è ribalzata ovunque, sia in Italia che all'estero, non senza suscitare grasse risate nate per (de)merito dei soliti improvvisati dell'ufologia nostrana. Vediamo nei dettagli l'approfondimento del caso e gli esilaranti interventi del CUFOM, il sedicente centro ufologico di Benevento che sa generare una perla al giorno.

L'avvistamento di Lima è stato registrato da una troupe televisiva impegnata per un servizio durante il quale l'inquadratura dell'operatore è stata catturata dal sequente oggetto:

 

Per chi come me ha osservato centinaia di filmati di presunto UFO, si arriva ad un punto tale che scattano certi automatismi in grado di paragonare velocemente l'oggetto di cui al presente articolo ad altri, affinchè siano possibili analogie sulla sua forma ed altri dettagli che ne hanno distinto l'osservazione.

Il caso di Lima è difatti sovrapponibile, da me già riportato nel forum di Ufoonline, al falso avvistamento UFO dei Paesi Bassi registrato nell'aprile 2014, come da seguenti immagini in cui il proprietario dell'oggetto scambiato per qualcosa di non convenzionale, Hans Elbers, confessò di essere l'involontario autore dell'evento ufologico:


In questo caso la spiegazione è giunta attraverso un testimone oculare che è stato in grado di fotografare l'oggetto da una distanza e prospettiva favorevoli, intervenendo personalmente anche con un suo commento in uno dei tanti filmati pubblicati su YouTube che hanno trattato l'argomento. Ecco cosa ha dichiarato il sig. Aurelio Rodriguez:


Anche per chi non conosce la lingua spagnola la testimonianza del sig. Rodriguez è piuttosto chiara, descrivendo in breve l'enorme aquilone che ha osservato quella mattina del 10 febbraio 2015 da un'angolazione che gli ha permesso di scattare la seguente foto, condivisa poi in un video pubblicato sul canale YouTube appartenente allo stesso testimone:

Image Credits: Aurelio Rodriguez
Image Credits: Aurelio Rodriguez


Volendo provare un veloce confronto tra l'aquilone del sig. Rodriguez ed il presunto UFO, anche i colori sembrano confermare una certa corrispondenza:


Fin qui la parte puramente narrativa ed esplicativa del caso, perchè esiste anche la parte esilarante che offre ai lettori rinnovate risate da far lussare le mascelle. E chi può offrirle se non il più imbarazzante centro ufologico italiano qual'è il CUFOM? Eh sì, perchè gli "esperti" del centro beneventano hanno sfornato le loro ineguagliabili perle tentando di approfondire il caso con il solito italiano claudicante, restando tuttora inchiodati alla presenza di un disco volante su Lima e non essendo costoro nemmeno in grado di stabilire l'autenticità del video discusso:

Screenshot tratto dall'articolo del CUFOM del 13.02.2015
Screenshot tratto dall'articolo del CUFOM del 13.02.2015
Screenshot tratto dall'articolo del CUFOM del 21.02.2015
Screenshot tratto dall'articolo del CUFOM del 21.02.2015

Così facendo il CUFOM non ha fatto altro che palesare, ancora una volta, le sue gravi lacune in tutto ciò che concerne una corretta indagine ufologica e la divulgazione delle informazioni su un singolo caso (mal)trattato.


Aggiornamento 27.02.2015

Sono giunti ulteriori contributi che confermano, con un'evidenza disarmante, la natura del presunto UFO già svelata nel presente articolo: un aquilone.

A concluderlo è stato il MUFON Perù con un'approfondita analisi sviluppata anche grazie ad una foto estremamente chiara messa a disposizione dall'autore di questo avvistamento: il produttore televisivo Eduardo Chavez.

Image Credits: Eduardo Chavez
Image Credits: Eduardo Chavez

Grazie a questa nuova immagine ad alta risoluzione, trova maggiore conferma la precedente testimonianza del sig. Aurelio Rodiguez attraverso la quale ripropongo il precedente confronto:

 

Caso quindi più che risolto, mentre in qualche forum i pochi utenti superstiti stanno da giorni ancora segandosi le meningi per capire di cosa si sia trattato, pur di tifare per l'UFO che non c'è.